Logo


Seguici su youtube Facebook Seguici su twitter


Registro elettronico


Albo pretorio on line


Amministrazione trasparente


Erasmus plus+ K229


Bussola della trasparenza


Bussola della trasparenza


Bussola della trasparenza


Bussola della trasparenza


La scuola in chiaro
Sei in Home Page / Offerta Formativa /Curricolo Verticale

Curricolo Verticale

Redigere questo documento significa riflettere su quale continuità si vuole dare al percorso formativo di ogni studente dalla scuola dell’infanzia all’uscita dalla scuola secondaria di primo grado, ma che possa continuare lungo l’intero arco della vita.
Creare una continuità formativa indica valorizzare la coerenza educativa tra le discipline e lungo tutto il percorso. È accertata la valenza di tale coerenza, che porta ogni studente a sentirsi accompagnato nello sviluppo del suo profilo di competenza.
Le Indicazioni Nazionali del 2012 riguardo al curricolo recitavano:

Il curricolo di istituto è espressione della libertà d’insegnamento e dell’autonomia scolastica e, al tempo stesso, esplicita le scelte della comunità scolastica e l’identità dell’istituto. La costruzione del curricolo è il processo attraverso il quale si sviluppano e organizzano la ricerca e l’innovazione educativa.
 Ogni scuola predispone il curricolo all’interno del Piano dell’offerta formativa con riferimento al profilo dello studente al termine del primo ciclo di istruzione, ai traguardi per lo sviluppo delle competenze, agli obiettivi di apprendimento specifici per ogni disciplina.
A partire dal curricolo di istituto, i docenti individuano le esperienze di apprendimento più efficaci, le scelte didattiche più significative, le strategie più idonee, con attenzione all’integrazione fra le discipline e alla loro possibile aggregazione in aree, così come indicato dal Regolamento dell’autonomia scolastica, che affida questo compito alle istituzioni scolastiche. (p.12. Dalle Indicazioni al curricolo)
La scuola persegue una doppia linea formativa: verticale e orizzontale. La linea verticale esprime l’esigenza di impostare una formazione che possa poi continuare lungo l’intero arco della vita; quella orizzontale indica la necessità di un’attenta collaborazione fra la scuola e gli attori extrascolastici con funzioni a vario titolo educative: la famiglia in primo luogo. (p. 6. Per una nuova cittadinanza)
L’itinerario scolastico dai tre ai quattordici anni, pur abbracciando tre tipologie di scuola caratterizzate ciascuna da una specifica identità educativa e professionale, è progressivo e continuo. La presenza, sempre più diffusa, degli istituti comprensivi consente la progettazione di un unico curricolo verticale e facilita il raccordo con il secondo ciclo del sistema di istruzione e formazione (p.12. Continuità ed unitarietà del curricolo).
Agli insegnanti competono la responsabilità della valutazione e la cura della documentazione, nonché la scelta dei relativi strumenti, nel quadro dei criteri deliberati dagli organi collegiali. Le verifiche intermedie e le valutazioni periodiche e finali devono essere coerenti con gli obiettivi e i traguardi previsti dalle Indicazioni e declinati nel curricolo. La valutazione precede, accompagna e segue i percorsi curricolari (p.13. Valutazione).

Di fatto si mette in evidenza che il curricolo deve essere espressione della libertà di insegnamento e dell’autonomia scolastica, dunque non può esserci un modello univoco e generalizzato di curricolo, ma ogni istituto metterà in evidenza la propria peculiarità, le scelte della comunità scolastica, il proprio modo di ricercare ed innovare.

Allegati:



Ultimo aggiornamento 18/01/2018

 

Istituto Comprensivo Statale - Musicale "N. D'Apolito"Via Dante, 33 71010 Cagnano Varano (FG)
COD. MECC. FGIC821005 - Cod. Fisc.93032510716 – Cod.U.U.: UFW74K E-mail: fgic821005@istruzione.it - PEC: fgic821005@pec.istruzione.it  Tel/Fax 08848252